flod
Giovanni Giusti

Giovanni GiustiSenior Project Manager

Sono l'uomo d'ordine della compagnia. Assennato come un buon padre di famiglia, severo come un allenatore esigente, simpatico come la rena nelle mutande. Aggiungerei solo "essenziale". Non starò a tediare il pubblico con la mia storia professionale o privata. Se collaboreremo ci conosceremo. Ora scusate devo rispondere, buona giornata.

Marco BadianiArt Director

Faccio l'immedesimatore. Mi metto nei panni del cliente pur mantenendo il mio stile. Penso sempre al mercato e alla reazione delle persone che lo compongono. Cerco di essere critico e autocritico, senza soffocare l'entusiasmo. Sono un visual thinker, disegno le mie idee, raccolgo input, curioso di molte cose, classifico pensieri. Adoro le persone e le loro storie. Mantengo sempre accesa la mentalità del viaggio - anche di pochi metri - e fotografo con gli occhi della scoperta.

Marco Badiani

Alexandra Korey

Alexandra KoreyHead of Digital

Ho un dottorato in storia dell'arte, una carriera come blogger, una serie di amori a prima vista: l'Italia, i musei, la tecnologia, i social media, il crowdfunding e la mia Sony Alpha... tutti usati contemporaneamente. Sono nata e cresciuta in Canada, a Toronto, ma ben presto ho capito che l'Italia era il mio posto nel mondo. Amo le verdure fresche di stagione, il tennis, lo snowboard e le bellezze della Maremma. Ricordo a tutti di tenere ordinate le scrivanie, riuscendoci.  

Federico LupoGraphic Guru

Ho l'aspetto di un bruto intrattabile: alto, grosso, pelato e con la barba. E anche il cognome non scherza. Ma come tutti i bruti nascondo un animo gentile come dimostrano i miei lavori di grafica e web design. Se non avessi un animo gentile non potrei realizzare cose così belle e delicate. Se però non vi piacciono cercate di non farmelo sapere perchè con un morso, vi stacco la testina.

Federico Lupo

Leo Cardini

Leo CardiniIllustration guru

Sono un artista in.   In completo e in competente, non so suonare strumenti musicali, non amo la poesia, nei musei mi rompo i coglioni dopo neanche mezz'ora, non capisco come fa a piacere Kandisky ma soprattutto Ligabue (il cantante non il pittore, quello anzi era un grande). In compenso lavoro tranquillamente a 360 gradi su molti campi dell'arte visuale...illustrazione, grafica, pittura, fumetti, disegno-su-tovagliolo-pre-cena-al-ristorante, scultura-di-mollica-di-pane-post-cena-al-ristorante. Meno volentieri a 90 (gradi) ma ogni tanto, in questo mondo difficile, purtroppo succede. Disegno benissimo e velocemente, starei ore a guardarmi ma non l'ho mai fatto perchè ogni volta che alzo gli occhi per guardarmi non vedo più il foglio. Sono inoltre coltivatore e consumatore di peperoncino, assiduo viaggiatore inconsapevole, assiduo praticante di Tai-chi e di Curva Fiesole, rigovernatore di piatti eccezionale.

Vincenzo D'AngeloSocial Media Manager

Sono laureato in Lingua Inglese all'Università di Firenze e dal 2013 faccio parte della grande famiglia Flod. Mi occupo di social media, copywriting e di mini-concerti in diretta dalla cucina durante la pausa pranzo. Campano di origine, dal 2010 sono impegnato in una relazione a lungo termine con Firenze. Quando non scrivo o creo meme, ascolto musica e guardo telefilm spacciando nuove serie da seguire a tutto l'ufficio. "Aperitivo" è il mio sport preferito. Gli anacardi il mio vero amore.

Vincenzo D'Angelo

Valeria Raniolo

Valeria RanioloSocial Media Manager

Sono laureata in Scienze Politiche all'Università di Firenze e in Flod mi occupo di social media, copywriting, fotografia. Orgogliosamente "Siciliana di Firenze", uno dei miei compiti é portare l'olio buono per la pausa pranzo. Datemi uno slogan, un messaggio o una citazione indie e la metterò su una maglietta. Il mio mantra è: "un concerto al giorno toglie il medico di torno".

Laura Letiziaweb graphic designer

Laureata in Graphic Design alla Libera accademia di Belle Arti di Firenze, mi sono specializzata in programmazione web spaziando poi nei misteri dei social media. Seconda siciliana che si aggiunge nella famiglia flod, modestamente doccc. Eternamente persa tra gli scoop su Britney, dai consigli di musica indie e dai velocissimi super discorsi in inglese qui in ufficio, WTF?

Laura Letizia

Silvia Gambi

Silvia GambiUfficio Stampa

Amo le parole, mi piace assaporarle, metterle in fila, spargerle. Con le parole creo mondi. Mi piacciono le storie, in ogni forma: da leggere, da vedere, da ascoltare, ma soprattutto da scrivere. Sono una lettrice onnivora. Mi entusiasmo facilmente e non riesco a stare ferma. Ghostwriter per vocazione, cerco di entrare nella testa della gente per trovare il tono di voce giusto con il quale desiderano parlare. Le mie passioni sono la letteratura femminile, la moda sostenibile, la cucina, in ordine sparso. Non mi piace parlare di quello che non conosco (deviazione giornalistica?) e per questo alle volte mi concedo il lusso di stare zitta.